Forme di affido familiare

Ogni progetto di affido familiare è pensato e costruito nel rispetto delle esigenze del bambino e della disponibilità famiglia affidataria, al fine di costruire forme di accoglienza sempre più innovative. Le varie tipologie di affido familiare sono:

 

  • affido familiare a tempo pieno; si tratta di un intervento di supporto e aiuto rivolto a bambini e ragazzi che provengono da situazioni familiari caratterizzate da difficoltà tali da pregiudicare la capacità dei genitori di occuparsene in modo adeguato. In questo caso la famiglia affidataria accoglie il minore nella propria casa per un periodo più o meno lungo, assicurandogli il mantenimento, l'educazione e le relazioni affettive di cui necessita e favorendone il rapporto con la famiglia d'origine.
  • Affido familiare part-time; questo intervento permette ad un bambino che vive in comunità o in una famiglia con qualche difficoltà di trascorrere momenti di quotidianità, con una famiglia accogliente, nel fine settimana, durante le vacanze, o per poche ore al giorno, così da sperimentare nuoe relazioni con adulti di riferimento in un contesto familiare adeguato.
  • Pronta accoglienza 0-3; è un progetto di affido familiare rivolto a bambini da zero a tre anni, finalizzato a garantire ai piccoli non riconosciuti o allontanati dalla propria famiglia l'inserimento in una famiglia affidataria, appositamente selezionata e formata. La famiglia affidataria accompagna il bambino verso il suo progetto definitivo (adozione, nuovo affido familiare, rientro nella famiglia d'origine) per un periodo non superiore ai 9/12 mesi.
  • Prossimità; si tratta di una forma di aiuto a carattere preventivo, rivolta a famiglie che vivono piccole difficoltà quotidiane di gestione e organizzazione, ma che non sono in carico ai Servizi. In questo caso la famiglia o la persona volontaria mette a disposizione alcune ore della settimana per aiutare bambini o famiglie che necessitano di un aiuto temporaneo.

Appunti per un affido ben fatto